info@marcons.it
+39 06 70490030
Login
Marcons > News > Notizie > Lotta al riciclaggio: la nuova riforma legislativa

Lotta al riciclaggio: la nuova riforma legislativa

Postato da: Banca Simone Popolare
Categoria: Notizie

Il d.lgs. 8 novembre 2021, n. 195 in attuazione della Direttiva (UE) 2018/1673

Che cos’è l’antiriciclaggio?

Con antiriciclaggio si intende l’azione di prevenzione e contrasto del riciclaggio di denaro, beni o altre utilità.

In Italia il riciclaggio è un reato previsto dall’articolo 648 bis del Codice Penale.

 

Chi è tenuto a prevenire il riciclaggio?

Tutte quelle figure professionali che, per vari motivi, hanno a che fare con le finanze dei loro clienti, sono tenute a rispettare specifiche disposizioni per prevenire e identificare fenomeni di riciclaggio. Parliamo quindi di banche, intermediari finanziari o assicurazioni.

Queste figure sono obbligate al monitoraggio delle transazioni economiche e all’eventuale segnalazione di operazioni illecite (SOS – segnalazione di operazioni sospette), con l’obiettivo di  garantire la correttezza e la trasparenza di tutte le operazioni.

 

In cosa consiste la riforma sull’antiriciclaggio?

Il decreto legislativo 8 novembre 2021, n. 195,  dà attuazione alla direttiva (UE) 2018/1673 del Parlamento europeo sulla lotta al riciclaggio.

Ciò vuol dire che viene modificato il Codice penale italiano – gli articoli  9, 240-bis, 648, 648-bis, 648-ter e 648-ter.1 – armonizzando la disciplina interna, con particolare attenzione ai vari tipi di condotta e alle sanzioni che questi comportano.

Da un lato, viene esteso il catalogo dei reati che rientrano in quello di riciclaggio, dall’altro vengono rimodulate le pene.

 

Perché è necessaria una riforma sull’antiriciclaggio?

Da sempre, l’intenzione dei legislatori che operano nel settore dell’antiriciclaggio è quella di contrastare un certo ‘inquinamento’ del mercato da parte della criminalità organizzata.

Non si tratta solo di una preoccupazione di tipo economico-finanziario ma anche sociale, perché più il crimine organizzato ha potere economico, più è in grado di assumere il controllo del territorio.

E non è solo l’Italia che ha questo tipo di problema ma l’Europa intera, come dimostrano le Carte internazionali in materia:

  • la Convenzione sul riciclaggio, la ricerca, il sequestro e la confisca dei proventi di reato del 1990;
  • la Convenzione ONU contro il crimine organizzato transnazionale del 2000;
  • la stessa Direttiva n. 2018/1673.

Finché la criminalità organizzata si evolve e si diffonde oltre i confini di ogni paese, è quindi necessario prendere provvedimenti legislativi per contrastarla.

 

Quali sono i contenuti della riforma?

Il decreto legislativo che attua la Direttiva UE sull’antiriciclaggio riguarda diversi temi:

  • Delitto comune del cittadino all’estero
  • Confisca in casi particolari
  • Ricettazione
  • Riciclaggio
  • Impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita
  • Autoriciclaggio

Per quanto riguarda le modifiche in dettaglio al Codice penale, è possibile prenderne visione online, grazie al lavoro di analisi degli esperti del settore.

C’è da dire che, adattando il nuovo decreto – il d.lgs. 8 novembre 2021, n. 195 – alla Direttiva UE – 2018/1673 – alcuni professionisti hanno evidenziato, non solo le note positive della riforma, ma anche alcune criticità, che tuttavia potrebbero essere limate con piccoli interventi di rettifica.

Si tratterebbe quindi di un’ottima occasione per organizzare meglio la molteplicità di reati che si sono stratificati nel tempo nella nostra legislazione, potendola così uniformare a quella comunitaria.

 

Come comprendere al meglio i contenuti della riforma?

Grazie all’entourage di esperti di cui Marcons srl si avvale nel proprio programma formativo, è possibile comprendere, nel corso di un seminario, i contenuti dettagliati della recente riforma sull’antiriciclaggio in chiave teorica e soprattutto operativa.

In particolare, uno dei webinar del primo semestre 2022, organizzato da Marcons, avrà come docente il Prof. Ranieri Razzantemassimo esperto nel settore dell’antiriciclaggio, nonché di quello legale – e avrà come oggetto proprio il d.lgs. 8 novembre 2021, n. 195, in attuazione della Direttiva (UE) 2018/1673.

Per avere maggiori informazioni sui contenuti, le tempistiche e le modalità di partecipazione al seminario è possibile contattare Marcons Srl.