info@marcons.it
+39 06 70490030
Login
Marcons > News > Approfondimenti > SWIFT Standard 2021: è online l’edizione ufficiale. Esempi e FAQ.

SWIFT Standard 2021: è online l’edizione ufficiale. Esempi e FAQ.

Postato da: Banca Simone Popolare
Categoria: Approfondimenti

Il mese di luglio è, come gli esperti del settore sanno, il mese in cui viene pubblicata la versione ufficiale degli Standard MT – il manuale di riferimento del sistema di messaggistica internazionale SWIFT – che entrerà in vigore nel mese di novembre.

Vediamo cosa cambia nell’ultima edizione del 23 Luglio 2021.

 

Gli Standard MT: cosa cambia nella nuova edizione?

La versione attuale del 20 Luglio 2020, aggiornata al 19 Febbraio 2021, viene sostituita dalla più recente, del 23 Luglio 2021.

Non ci sono modifiche sostanziali rispetto all’attuale versione, anzi è possibile tenere come riferimento la pubblicazione dello scorso febbraio. Quello che differisce riguarda in particolar modo gli esempi e le FAQ.

Per quanto riguarda i primi, lo Standard ufficiale è stato corredato di ulteriori esempi nella Categoria 7, relativa ai Crediti documentari e alle Garanzie. Tuttavia, questi esempi, in particolar modo quelli sulle garanzie, vanno presi esclusivamente come modello per la compilazione dei campi, e dunque per la loro formattazione, non per il contenuto dei campi in sé.

 

Per chi volesse approfondire…

A testimoniare ciò che abbiamo detto finora possiamo fare l’esempio dell’MT 768, accuso di ricezione, che riporta nel campo 72 una comunicazione di accettazione di modifica da parte del beneficiario. Allo scopo è stato creato un messaggio specifico, l’MT 787, mentre per quanto riguarda l’MT 786, avviso di rifiuto, al campo 77B è stata indicata una parola chiave, /HOLD/, mutuata dal messaggio MT 734 di rifiuto documenti dei crediti documentari, ma non presente nel campo del messaggio specifico.

Per quanto riguarda i due esempi dell’MT 760 (garanzia diretta e contro-garanzia) sulla base dei dettagli riportati nella descrizione, vengono forniti due esempi rivisti e aggiornati, sempre a titolo esemplificativo e non esaustivo.

Inoltre, si fa presente che sono state pubblicate le risposte che erano rimaste inevase nel corso del recente Webinar di SWIFT, che oa  possono essere scaricate e consultate.

 

Le FAQ, ovvero le domande frequenti

Com’è noto, le FAQ (Frequently Asked Questions), sono le domande più frequenti fatte dagli utenti, le quali consentono – attraverso le risposte da parte dell’azienda – di chiarire velocemente e in modo autonomo i dubbi più comuni circa un determinato focus.

Le FAQ riguardanti gli Standard MT sono molto tecniche e naturalmente possono interessare solamente chi utilizza il sistema di messaggistica SWIFT.

Ve ne sono di recenti (risalenti al mese di giugno 2021) sempre riguardo alla Categoria 7 e in particolare per l’MT 798 (per quelle banche che ne facessero uso).

Facciamo degli esempi.

 

Come sono le FAQ di SWIFT?

Le FAQ di SWIFT possono essere estremamente tecniche e dunque riguardare dei codici, come questa:

Nel gruppo di messaggi 784+760+761, possono essere utilizzati i campi 77U o 77L se i campi 12H o 784 contengono il codice OTHR? Qual è lo scopo del codice 12H:OTHR?

…Oppure possono trattare un contenuto più ampio che implica una risposta più discorsiva, come questa:

Cosa dovrebbe fare una banca quando riceve una Lettera di Credito o una garanzia tramite MT 798 da un’altra banca?

Se volete anche sapere la risposta di SWIFT, ebbene eccola qui:

Il tipo di messaggio MT 798 può essere utilizzato come messaggio interbancario ovvero con un’altra banca con la quale ha stabilito un accordo bilaterale in cui è chiaro il contesto del business e l’obiettivo esatto dell’MT 798. In caso contrario, l’MT 798 dovrebbe essere respinto dalla banca ricevente, e la banca mittente notificata di conseguenza.

L’MT 798 interbancario non deve essere utilizzato quando è disponibile ed applicabile un tipo di messaggio esistente.

Per le L/C, se la banca mittente è la banca emittente, dovrebbe utilizzare il MT 700. Se la banca mittente non è la banca emittente, dovrebbe utilizzare l’MT 710.

Per le Garanzie e le Lettere di Credito Standby, se la banca mittente è la banca emittente, dovrebbe utilizzare l’MT760. Se la banca mittente non è la banca emittente, dovrebbe utilizzare comunque l’MT 760.

Questo dunque è il tipo di domanda & risposta relativa agli Standard. Per chi volesse averne un’idea più completa, sul sito di SWIFT è possibile consultare il nuovo volume delle FAQ.

Di particolare rilievo la FAQ 64 che delinea esattamente le modalità di utilizzo dei campi relativi ai campi Parties come devono essere utilizzati all’interno del messaggio SWIFT MT 760 partendo proprio dallo scenario più complesso di emissione di contro-contro-garanzia, che addirittura prevede due banche avvisanti successive rispetto alla banca emittente la garanzia effettiva (in gergo tecnico local guarantee).

 

Gli SWIFT Standard MT in Italiano… possibile?

Chi è del settore e conosce Marcons S.r.l.  saprà che l’azienda fornisce per i suoi clienti gli Standard MT in versione italiana. Si tratta di un manuale in formato PDF, consultabile in seguito alla registrazione, accedendo all’area riservata del sito www.marcons.it.

Chiunque volesse saperne di più, può scrivere a info@marcons.it o compilare il form online.